Onlyfuckinglabels #6: torna il festival delle etichette indipendenti

Torna Onflyfuckinglabels, il festival delle etichette indipendenti.  In questa edizione saranno presenti 17 etichette e potremo assistere a 10 concerti dal vivo, in uno degli appuntamenti più importanti nell’ambiente DIY d’Italia.

A 6 anni di distanza dalla prima kermesse organizzata da OFN records, il festival Onlyfuckinglabels è riuscito a imporsi come una delle principali realtà della penisola, unendo al suo interno diverse realtà discografiche, che variano dall’underground al DIY, artisti e addetti al settore delle autoproduzioni.
L’obiettivo, rimasto invariato negli anni, è sempre quello di creare una linea di comprensione tra performance, musicisti e collettivi della scena underground italiana.
L’appuntamento di quest’anno, rinviato di qualche mese a causa del terremoto che ha colpito il centro Italia lo scorso autunno, è fissato per sabato 13 maggio al CSA Sisma di Macerata, per quella che sembra essere una delle più attese e significative edizioni del festival, con 12 ore di spettacoli e suoni no-stop, che si snoderanno all’interno delle due sale del centro sociale marchigiano.

Le etichette annunciate finora presenti alla sesta edizione dell’Onlyfuckinglabels sono:
ArteTetra, Maple Death Records, Frattonove/Argo Laboratorium, No=fi Recordings, Boring Machines, Communion, diNotte Records, Non Piangere Dischi, Astio Collettivo, OFN records, Flow Yo, V4V, Fat Boy Don’t Cry Records, Svbterrean tapes, Insonnia Lunare Records, Nufabric Records, Bananophono.

Di seguito invece la line-up del festival:
Kaeba
Giobia
luca sigurtà
Metro Crowd
Rainbow Island
HARTAL!
Stromboli.
Davide Bartolomei.
Garage Olimpo
MATA ATAM

Trovate tutte le informazioni sull’evento alla pagina del festival Onflyfuckinglabels#6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.