Krank e la sua cover di Amara terra mia

L’idea di Lorenzo Castiglioni, già fondatore dei Drunken Butterfly, era quella di dar sfogo alla propria inquietudine attraverso un’elettronica scura, chitarre taglienti, voce inquieta: così nasce Krank (dal tedesco “malato).
Ma Krank è qualcosa di più: “è più un progetto a trecentosessanta gradi, un qualcosa dove non c’è limite e dove posso esprimere me stesso in qualunque modo io desideri”; queste le parole di Lorenzo.

Dopo la rivisitazione in chiave acustica di alcuni brani (una Home Session con voce, chitarra e una base minimale creata con la drum – machine), Krank ci presenta una rivisitazione di Amara terra mia di Domenico Modugno.
Non è la prima cover di Krank; il progetto veniva presentato nel settembre 2016 proprio con una cover di Stati di agitazione dei CCCP.

La foto è di Alessandro Plescia

Seguici!
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *