Ciulla – Canzoni Dal Quarto Piano

ANNO: 2019
GENERE: cantautorato pop
ETICHETTA: Peermusic / Black Candy

PROTAGONISTA: Toscano, di origini siciliane, Ciulla è un cantautore dal tempo delle mie, quando ha cominciato a scrivere canzoni, e, vivendo un’eterna adolescenza (di quelle un po’ turbalente che ti fanno spostare dalla Sicilia alla Toscana, girovagando tra Lucca, Pisa e Livorno), ecco che firma il suo nuovo Canzoni Dal Quarto Piano. Gavetta classica e finalmente un album d’esordio solista. Come alcuni piccoli capolavori, come Canzoni Dell’Appartamento di Morgan oppure, meno iconico, Bellissima Noia di Nicolò Carnesi, protagonista vero di questo album è l’appartamento dell’autore, un micromondo in cui avvengono le magie. Viaggi infiniti, tutti all’interno di un appartamento al quarto piano.

INGREDIENTI: A tutti noi è capitato di fermarsi un attimo, di rinchiudersi, di stringersi nelle coperte un po’ più a lungo di quanto sia socialmente consentito, di non uscire per un po’, e racchiudersi in una routine casalinga, talvolta notturna. “Canzoni dal Quarto Piano” è un disco a metà tra passato e futuro, un disco pieno di mare, di tetti di città e di lenzuola consumate dai pensieri. uno stato mentale distaccato e, allo stesso tempo, la fotografia di una camera singola in pieno centro che non esiste più. Un pop intimista, onirico, tormentato, con un tono talvolta auto-ironico, a parlare di un partner che ormai ha perso la testa, e ci fa stare così male da farcene stare in casa un po’. Synth, cori, tormentoni dilatati.

DENSITA’ DI QUALITA’: La cosa bella di Ciulla è che non ha paura di andarci piano, di riposare, di non dover per forza fare ritornelli da dancefloor, un disco che si ascolta facilmente e che spazza via dalla testa i brutti pensieri. Un disco notturno, di chi guarda la città dall’alto, e di chi è ancora un po’ bambino e dedica una canzone al suo orsetto blu.

  • 7/10
    Voto - 7/10
7/10

Giudizio riassuntivo

La cosa bella di Ciulla è che non ha paura di andarci piano, di riposare, di non dover per forza fare ritornelli da dancefloor, un disco che si ascolta facilmente e che spazza via dalla testa i brutti pensieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *