Interview: YaMatt

Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con YaMatt, atipico rapper milanese che ha di recente pubblicato un nuovo singolo dal titolo Nikes, non una markettata ma un cambio drastico di percorso dove questo talentuoso ragazzo si identifica in un moderno Forrest Gump che rincorre i propri sogni. Ecco cosa ci ha raccontato!

Ciao YaMatt, grazie mille per aver accettato quest’intervista. Cominciamo con il chiederti, cos’è successo dalla tua partecipazione al programma Amici, visto che sentendo questo singolo sembri lontano anni luce.
Grazie a voi. Be penso di essere cresciuto, ho passato dei mesi di riflessione dopo Amici, ho cercato di guardarmi da più punti di vista possibili e di rispondere alla domanda “chi sono?”, ho scoperto che la risposta esiste, ma è liquida, cambia col tempo.

Con chi hai lavorato per questa Nikes? Aneddoti dallo studio?
Le fondamenta del testo risalgono a più di un anno fa. Rileggendolo mi sono accorto che quelle parole dovevano essere il punto di partenza, tabula rasa, mettiti la scarpe e corri. La produzione è mia, ho lavorato nella cantina insonorizzata degli Elio e le storie tese, loro non lo sanno neanche, mi sa che non ci entrano da una decina d’anni, al momento la usa Luca Mezzadra che ha suonato le chitarre e ha aggiunto il suo tocco al beat.

Come mai questa citazione di Forrest Gump? È ancora attuale come film?
Attualissimo! Forrest decide di iniziare a correre in un momento di sofferenza, cosi riscopre la natura, per 3 anni corre, agisce senza pensare, fa tutto solo perché vuole farlo, alla fine senza rendersene conto è cresciuto, nella sua ingenuità e spontaneità, agli altri, risulta saggio.

Cosa dovremmo assolutamente sapere di te, prima di ascoltarti?
Vedo la vita come un film, le canzoni sono la mia colonna sonora, i testi i miei dialoghi e le mie narrazioni. Spesso non sono coerente, forse perché credo che la coerenza non sia umana 😁.

E adesso? Cosa succederà?
Godiamoci sto singolo (in attesa del prossimo), mangiamo sano e suoniamo dentro ai club.

La domanda che non ti ho fatto ma che avrei assolutamente dovuto?
Qualcosa del tipo: Qual’è per te il senso della vita? 😂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.