Missincat: nuovo album a settembre

Il quinto album di Missincat, dal titolo 10, è in uscita il 13 settembre 2019 via Listen Collective/Uma Records. Così viene presentato il disco:

Trapiantata a Berlino ormai da 11 anni, la poliedrica artista milanese trova ancora una volta la capacità di raccontarsi attraverso le sue canzoni, con una potenza ma allo stesso una delicatezza ed eleganza che l’hanno sempre contraddistinta, fin dai suoi esordi. 10 simboleggia l’eterno ricominciare, l’atto del rinascere. Ogni rinascita prevede una morte: lasciare uno stato che ti apparteneva in precedenza per trovarne uno nuovo, diverso. Caterina ha affrontato temi personali e spinosi, se non dolorosi, come la delusione, la malinconia verso il passato, l’incomprensione cronica tra esseri umani. Le sue canzoni hanno accolto e cullato un momento di grande vulnerabilità per aiutarla a “morire” per poter poi rinascere, affrontando situazioni che le causavano dolore e che la imprigionavano, limitandola e costringendola.
In questo senso la scelta dell’italiano non è stata casuale: tornare a comporre nella lingua madre riflette la sua esigenza di mettersi a nudo, senza celarsi dietro le protezioni che ti concede una lingua che non è la tua.
Non solo, il numero 10 simboleggia anche l’annullamento di tutte le cose: Missincat è un’artista in continuo movimento, in costante bisogno di nuovi obiettivi e stimoli, per modificarsi e migliorarsi in una perpetua metamorfosi che la arricchisce ogni volta; proprio in questo senso, quindi, una nuova partenza è per lei un dono prezioso.
E ancora, il numero 10 simboleggia la perfezione. Caterina arricchisce questa definizione con l’esatto opposto, l’imperfezione: l’accettazione dell’altro imperfetto e diverso, con i propri limiti, le proprie mancanze e i propri difetti è ricchezza pura. L’inclusione dell’imperfezione è quindi essa stessa perfezione, un passaggio indispensabile non solo per la felicità personale, ma anche quella altrui”
.

Seguici!
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *