Interview – Torchio

Fuori da oggi domenica 31 gennaio 2020 il nuovo singolo di Torchio dal titolo Non vi appartengo, un nuovo capitolo che ci accompagna all’uscita del nuovo omonimo album in uscita prossimamente per OHIMEME. Un brano che descrive questo sentimento di frustrazione, più attuale che mai, che si prova a collezionare rivoluzioni che non esplodono mai.

  1. Che fine hanno fatto i Riservato, il tuo precedente progetto?

I Riservato sono amici e musicisti con cui continuo a collaborare. Il batterista e’ presente in tutti i miei live e negli ultimi concerti ho ospitato, in alcune canzoni, anche gli altri compagni di viaggio. Prima o poi si rifarà qualcosa tutti insieme.

  1. Quali sono le tue influenze musicali, qualcosa che non ci aspetteremmo?

potrei citare Claudio Lolli e Piero Ciampi, i Cccp cosi come i Litfiba della trilogia ma senza omettere la goduria provata nell’ aver suonato, con piglio Beatlesiano, anche “Bravi ragazzi” di Miguel Bose’ in un Pride affollatissimo mentre ballavano e cantavano a squarciagola anche le forze dell’ ordine. La musica sa essere stupefacente.

  1. Durante questo strano periodo, molti artisti (anche del calibro di Nick Cave o Travis Scott) si sono impegnati per tenere alta l’attenzione dei live in streaming. Tu hai visto qualcosa di interessante? Hai fatto qualche live in streaming anche tu? Che ne pensi?

Nick Cave lo adoro ma il live in streaming che ho preferito è stato quello di Roger Waters, qualità immensa. Purtroppo fra gli artisti che definirei meno attrezzati (alcuni anche bravissimi)ho assistito ad esibizioni limitate dalla mancanza di qualità di ripresa.

  1. Di cosa parla Non Vi Appartengo?

Non appartengo ai guelfi e ghibellini che sbandierano ragionamenti apparentemente opposti davanti ad ogni problema sociale ma in realtà fanno parte di un’unica massa fintamente libera. Non appartengo ai finti rivoluzionari e leoni da tastiera che propinano odio vigliacco e figlio delle proprie frustrazioni. Non appartengo a chi non conosce la dignità che serve per partecipare. Non appartengo a chi non ascolta e così non sa di non amare, a chi non ha autoironia, perché’ infondo siamo individui e siamo fragili e possiamo anche accettarlo.

  1. Qual è la connesione tra il brano e il video?

Non volevamo che ci fosse alcuna connessione, poi guardandolo il video che gioca sulla doppia personalità dell’artista(probabilmente ce ne sono troppe in ognuno di noi)ed il tipo di ripresa ed utilizzo di luci che si oppongono senza rispetto delle regole ci siamo ricreduti. Così il video assomiglia proprio alla canzone ma senza un perché’ preciso, perché’ è cosi.

  1. La domanda che non ti ho fatto ma che avrei assolutamente dovuto?

Banalizziamo con un “Cosa ne pensi della rincorsa al successo e di questo mondo ipercompetitivo? ” a cui avrei risposto ” puoi non credermi ma non m’ interessa e non amo il calcio moderno” . Dimenticavo… non sono un calciatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *