Interview – Bipolar

Dopo aver raggiunto e superato il milione di stream su Spotify, “Questa canzone dovevo eliminarla” di Bipolar ha finalmente anche un video (fuori per LaProdigy Dischi). Si tratta di un brano intimo che per un soffio ha rischiato di non venire mai pubblicato. Contrariamente al solito, questa è una traccia nata d’estate ed è frutto di un periodo in cui Matteo Guccini, l’alterego di Bipolar, riusciva a dedicarsi soltanto al lavoro. Scartata inizialmente perché troppo personale, durante la quarantena di Marzo 2020, non avendo fatto uscire nulla da mesi, decide insieme a Cloudì di pubblicarla su Instagram dandole questo nome, creando così un hype involontario che scatena una risposta del pubblico estremamente positiva. Convinto finalmente della validità della traccia, la pubblica su Spotify dove esplode raggiungendo in poco tempo i 200 mila streams, inserendosi nelle playlist editoriali di Spotify “Ragazzo Triste” e “Indie Triste”. L’intimità della canzone è chiara fin dalla prima strofa: “il piumone così grande” non è altro che un ricordo vero di una convivenza con una fine amara. “Questa Canzone Dovevo Eliminarla” nata come traccia cestinata ad oggi vanta più di un milione di ascolti.

Abbiamo deciso di scambiare quattro chiacchiere con lui.

  • Quali sono le tue influenze musicali? C’è qualcosa che non ci aspetteremmo mai? 
    Ricordo che all’eta di 12 anni iniziai a distinguere la musica dalle sigle dei cartoni animati gra- zie a “Noi no” degli Articolo 31. Al liceo invece ho divora- to gli album dei Beatles e dei Beach Boys.
  • A quale periodo della tua vita fa riferimento “Questa canzone dovevo eliminarla”? Cosa stava accadendo in quei momenti e come ti sentivi? 
    Il brano è basato quasi tutto su una convivenza non riuscita. Con la frase “Hai un piumone cosi caldo puoi scaldarti da sola” descrivo il mio ultimo ricor- do di quel giorno, cioè lei che si porta via il nostro piumone.
  • Il video di questo brano è arrivato solo successivamente come mai? E con quale criterio hai scelto le immagini giuste che potevano accostarsi al brano? 
    È arrivato tardi perché non sono riuscito a vedere subito la potenzialità del brano, fosse per me sarebbe ancora su Dropbox. Abbiamo lasciato libera interpretazione ad Alberto Montalbò e Nic- colo Martini che hanno reinterpretato il brano tramite la loro visione artistica.
  • Puoi rispondere anche mentendo. Perchè quella convivenza a cui fai riferimento è finita? 
    Perché eravamo troppo giovani penso.
  • Quale domanda avrei assolutamente dovuto farti, e quale invece la risposta? 
    Il tuo posto preferito? 41.224547, 9.441820

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.