Anteprima: Ottodix – Pacific Trash Vortex (video)

Ottodix è il trevigiano Alessandro Zannier, attivo da circa vent’anni tra musica, arti visive e letteratura. Il prossimo 27 marzo esce su Discipline Records il suo settimo concept album, intitolato Entanglements, un giro del mondo tra mari, continenti e isole remote, alla scoperta delle connessioni fisiche e spirituali. Il disco è anticipato dal singolo Pacific Trash Vortex, col relativo video che siamo contenti di potervi proporre in anteprima.

Pacific Trash Vortex parla del continente di rifiuti che si è generato nell’Oceano Pacifico, utilizzato qui come metafora per descrivere il continente di rifiuti digitali che l’uomo ha creato nel mondo virtuale tramite l’abuso dei social e l’informazione malata. E’ il luogo ai limiti del mondo dove scarica la parte bassa della gente, il gorgo che digerisce e risputa la rabbia e l’odio latente dell’uomo-social e dell’ignoranza diffusa e manipolata. Un territorio simbolicamente inquinato da veleni cosparsi ad arte e fake news.

Il videoclip è opera di Flavio Ferri dei Delta V, coproduttore insieme a Zannier di tutto l’album. Di seguito il video nelle parole dello stesso Ferri: “Devo dire che Alessandro è stato eroicamente stoico a sopportare 12 minuti di dentifricio al mentolo negli occhi. Sì, la pasta bianca che due mani (di Caterina, la moglie di Alessandro) spalmano sulla faccia di un Ottodix bersagliato dalla montagna di rifiuti (mediatici e reali) che espelle la nostra società, è proprio dentifricio. Un solo take di 12 minuti, un playback cantato tre volte più lento e poi portato in postproduzione ai 4 minuti della durata effettiva della canzone. Una sola sola luce, quella di un proiettore che sparava sul volto di Ale sequenze disturbanti. Più che un videoclip quello di “Pacific Trash Vortex” è una performance artistica, unica e irripetibile, nata da un’idea del momento, da una necessità di comunicare senza mediazioni una situazione difficile, quella che tutti i giorni viviamo”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *