Interview – Uno.nessuno

Uno.Nessuno è un alter-ego; nato dopo un’attenta ricerca interiore dell’artista sulla volontà di non apparire direttamente ma trasmettere delle emozioni. Nel 2017 un incontro casuale con Mogol al CET apre le porte ad un progetto che rimane chiuso nel cassetto; da quegli incontri nascono molte canzoni dell’album “Allucinazioni”.

Abbiamo parlato insieme al cantautore del suo progetto musicale.

Ciao e benvenuto su Indie-Roccia! Prima domanda per rompere il ghiaccio: chi è Uno.nessuno?

Uno.nessuno è un’entità astratta, che vaga nei meandri della musica, ma senza fare l’occhiolino a nessun genere, gioca da libero.

Parlaci un po’ del tuo background musicale: qual è stata la tua formazione e quali sono gli artisti che ti hanno ispirato?

La lista è lunga, ma il primo posto metto i Led Zeppelin e Bowie, poi Elvis, Beatles, poi Pfm, Dalla, Battisti, Daniele e tanto altro.

Qual è il messaggio di “Allucinazioni”?

Il messaggio penso che arrivi ad ognuno di noi in modo diverso, il periodo che viviamo è davvero difficile, ma penso che se il popolo tutto si avvicina alla verità della vita, troveremo la strada, che sarà sterrata e piena di curve, ma è quella giusta, la natura è in equilibrio assoluto, noi dobbiamo essere natura, nel modo più semplice che conosciamo.

Che cosa ne pensi della scena musicale italiana e come pensi di poterla arricchire?

Penso che in Italia a parte la bella novità dei Måneskin e qualche cantautore valido, ci sia una desolazione assoluta, siamo indietro rispetto a tutti i paesi mondiali, stiamo ancora a fare un trap che suona malissimo, ma è una mia considerazione, non posso essere io a giudicare se la posso arricchire, spero di lasciare un’emozione, questo sì.

Qual è l’elemento che non dovrebbe mai mancare in un tuo pezzo?

La verità.

Quali saranno i prossimi step del tuo progetto?

Ho pubblicato il disco e spero di promuovere anche gli altri brani, per portarli al pubblico, sto partecipando al premio Tenco 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *