Interview – Lodovica Lazzerini

Il silenzio dettato da questa quarantena forzata non ha fermato Lodovica Lazzerini, cantautrice toscana di adozione milanese, che in questa situazione difficile è riuscita a tirare fuori la sua indole creativa tornando sulla scena musicale con un nuovo e fiammante singolo, Limbo. Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con lei.

Partiamo con la più semplice delle domande: come stai?

Beh, direi domanda semplice ma non banale in questo momento. Non nego i momenti di sconforto che si sono presentati e si presentano tutt’ora ma nonostante tutto direi bene, le persone a cui tengo e voglio bene sono sane e in salute e ciò mi riempie il cuore e mi basta. Ho sicuramente rivalutato ogni mia priorità e maturato un approccio alla vita e alle piccole cose più consapevole.

In questo periodo difficile hai trovato il coraggio di sfidare la sorte e il silenzio di queste giornate lanciando un nuovo singolo, “Limbo”. Cosa significa per te questo nuovo capitolo musicale? Cosa vuoi trasmettere?

Avrei potuto probabilmente fare scelte logistiche migliori per lanciare un nuovo brano ma credo che in questo momento di grande sconforto generale oltre che di dolore, ognuno nelle sue possibilità possa fare qualcosa per alleviare, anche se per qualche secondo, la grande tensione e Limbo è il mio grido di speranza e di amore per tutti. Sempre, e anche in un momento particolare come questo, la musica con il suo linguaggio universale unisce e scalda il cuore; Limbo vuole essere un anello di congiunzione e di connessioni, una certezza nell’incertezza più totale.

L’isolamento forzato in casa ha migliorato o peggiorato il tuo modo di approcciarti alla musica?

Non lo avrei mai detto, ma anche se sono tornata a casa in Toscana dove ho solo una chitarra scordata con cinque corde, ho ritrovato quella grande ispirazione e vocazione che ultimamente avevo perso. La musica oggi più che mai si è riconfermata la mia più grande medicina ed è tornata a smussare i miei angoli e le mie insicurezze che si stanno dimostrando essere in realtà punti di forza.

In questo nuovo singolo parli di Milano con una vena piuttosto nostalgica. Che rapporto hai con questa città?

Milano è diventata la mia nuova casa, dopo aver lasciato il così detto “nido” e ora mi manca molto…Mi ha accolto quasi non curante della mia esistenza ma poi mi ha regalato esperienze, incontri ed emozioni meravigliose. Una metà del mio cuore è lì e fa male stare lontana ma confido di poter tornare a ricongiungere i miei pezzi al più presto. La lontananza alla fine fortifica e la mia Milano tornerà a risplendere.

Cosa fa LodovicaLazzerini quando non canta?

Lodovica è una studentessa universitaria di psicologia e tra una canzone e l’altra si ricorda che deve preparare gli esami e stare focalizzata anche su quello.

Cosa vedi nel tuo futuro artistico?

Fare previsioni mi ha sempre portato sfortune quindi è meglio che rimanga neutrale…spero solo di poter raccogliere i frutti di tanto impegno e determinazione, e fare uscire magari un nuovo disco (?) chissà… meglio non spoilerare tutto subito 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.