Interview – Kram

Da venerdì 1 ottobre è disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali “BUONGIORNO A TUTTI” (Metro Records), il nuovo singolo di KRAM.

Buongiorno a tutti” è un brano che vuole essere una denuncia con un messaggio a metà tra l’ironia e la critica, ma anche uno stimolo, un modo per dire alla gente e a se stessi di svegliarsi, per ricordare a qualcuno lassù che esistiamo. La ritmica incalzante e la ripetizione della parola contribuiscono a questo messaggio a tratti irriverente, a tratti feroce. È un brano che dice no a tutti quelli che non sognano, che non rischiano, che non vivono, che rimandano, che non credono… Quindi, buongiorno a tutti!

Spiega l’artista a proposito del brano: «La canzone è per gran parte autobiografica e vuole essere una botta di adrenalina, un richiamo a tutti per dire: “Buongiorno, esisto!”. Con un mix di rabbia e ironia ho voluto ricordare a tutti di attivarsi, non tralasciare, non rimandare. È una canzone contro la passività e la pigrizia ma anche un modo per rivendicare la mia arte e farla risuonare bene nelle orecchie del pubblico, mantenendo sempre un certo sarcasmo pungente che porti a una riflessione profonda».

  1. Partiamo con una presentazione di stampo classico: chi sei, da dove vieni, come descriveresti il tuo progetto artistico a chi ti scopre per la prima volta?
    Ciao a tutti anzi direi “Buongiorno a tutti” sono Kram, un cantautore di Reggio Calabria e oggi vi presento il mio nuovo singolo anch’esso figlio della collaborazione con l’etichetta Metro Records. Il progetto va avanti da qualche anno e a breve usciranno altre belle cose alle quali stiamo lavorando!
  2. Parliamo un po’ del tuo background musicale: quali sono gli artisti che ti hanno maggiormente influenzato e quali sono state le esperienze maggiormente rilevanti nel corso della tua formazione?
    Non ho particolari artisti ai quali mi sono ispirato ma come diceva Pablo Picasso: “I geni rubano” e anche io cerco di rubare un po’ da tutti. Mi piace tantissimo il cantautorato italiano storico ma apprezzo tantissimo e ascolto con costanza anche tutte le uscite attuali e trovo alcune cose veramente geniali.

  3. Come dovrebbe essere secondo te un live perfetto?
    Beh, il live perfetto non credo esista ma semplicemente esistono dei fan che vanno a vedere degli artisti per i quali il live sarà comunque perfetto perché sono affezionati a quell’artista. Quindi la cosa più importante e più difficile è riuscire a crearsi una fan-base che ti segua e ti supporti per quello che sei. Una risposta più secca potrebbe essere che il live perfetto è quello in cui tutti quanti cantano le tue canzoni dall’inizio alla fine.
  4. Quali sono secondo te i pro e i contro della musica italiana?
    I pro e i contro ci sono in tutte le cose ma probabilmente il fatto che si pubblichino così tanti brani in continuazione e che chiunque possa produrre musica con “facilità” disperde un po’ l’attenzione del pubblico e quindi costringe gli artisti a passare necessariamente da grandi visibilità radio, televisive e/o di streaming per poter emergere. Forse bisognerebbe anche trovare una chiave per ritornare un po’ di più alla musica suonata che le generazioni moderne ancora non conoscono realmente e non hanno imparato ad apprezzare.
  5. Com’è nata l’ispirazione per il tuo nuovo singolo Buongiorno a tutti?
    “Buongiorno a tutti” mi ricordo che l’ho scritta perché mi sono svegliato d’improvviso durante la notte e sono subito corso davanti al computer per registrarla e l’ho fatto molto di getto. Anche dopo del brano, infatti, non ho modificato quasi nulla. Credo che il momento ideale per ascoltarla sia proprio al mattino prima di iniziare la giornata, mette di buon umore!
  6. Cosa puoi raccontarci del tuo disco in uscita?
    Ci sono altri 13 brani in dirittura di arrivo, davvero molto interessanti, nei quali ho messo tutto me stesso,  vi invito a rimanere collegati sui miei canali social. Grazie per questa bella chiacchierata e un saluto a tutti i lettori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *