Interview – Ignazio Deg

Ignazio Deg è impegnato nella musica fin dalla giovane età, prima come deejay, successivamente come speaker radio, vocalist in discoteca e da quattro anni a questa parte cantautore e musicista. I suoi singoli sono. “Come sale” è il suo ultimo singolo pubblicato, un pezzo che si propone di affrontare il difficile tema dell’omofobia. Lo abbiamo intervistato per saperne di più:

Benvenuto su Indie-Roccia! Prima domanda per rompere il ghiaccio: chi è Ignazio Deg?

Sicuramente una persona molto sociale, colorata, positiva, passionale. Una persona che nonostante le insicurezze crede molto in quello che fa. Ama la musica fin da bambino e non c’è cosa più bella che oggi sia la sua più grande compagna di viaggio.

Parlaci un po’ del tuo background musicale: qual è stata la tua formazione e quali sono gli artisti che ti hanno ispirato?

La musica che mi ha formato e che per me è stata una vera scuola è stata la musica rap. Quella dei Pubbic Enemy, Run DMC, Beastie Boys, Doors. Si lo so vi sembrerà strano ma amavo il Rap ed il Rock ed ero entusiasta quando artisti lontani musicalmente si mettevano insieme per realizzare un progetto musicale.

Qual è il messaggio che vuoi trasmettere con “Come sale”?

Accettate e rispettate le persone che amate. Che sia la vostra compagna/o, vostro figlio, vostro padre ecc. Amate incondizionatamente.

Cosa puoi raccontarci sulla scena musicale della tua città e come ti inserisci all’interno di essa?

Sono fortunato a vivere in una città che si sta molto espandendo sotto l’aspetto della cultura, della musica e del turismo. La mia città è Mesagne, conta 30mila abitanti circa ed ha dato i natali ai BoomDabash la band che sforna le hit più forte del momento. Sono molto apprezzato sia nella mia città che in tutto il Salento e questa à una cosa che mi carica tantissimo. Infatti, sono anche molto supportano dalla stampa locale la quale mi da molti spazi quando sto per uscire con un nuovo progetto musicale.

Qual è l’elemento che non dovrebbe mai mancare in un pezzo firmato Ignazio Deg?

Sicuramente un messaggio sociale. Attraverso la musica facciamo emozionare chi ci ascolta ed è bello lanciare dei messaggi sociali importanti tipo in “Come sale” parlo proprio dell’omofobia.

Quali saranno i prossimi step del tuo progetto?

Sono già a lavoro per un nuovo singolo e non vi nascondo che sento l’esigenza di uscire con almeno un EP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *