Tho.Mas – Variations

ANNO: 2019
ETICHETTA: MACHIAVELLI MUSIC

PROTAGONISTA: Dietro il nome di Tho.mas si nasconde invece la più nota personalità di Thomas Costantin, dj e producer dello storico club milanese Plastic. Ciò che più caratterizza il sound di Thomas (oltre a una continua ricerca e sperimentazione del nuovo, che non sia solo svago da club) è un’estrema e invidiabile capacità di risultare sempre carismatico e magnetico, una di quelle personalità che tutta Milano desidera, brama e conosce. Non è certo un caso che persino brand prestigiosi come Gucci, Valentino, Dior o Moschino, ne siano stati attirati e attratti, come mosche che ronzano ossessivamente al centro della stanza. Quello di Tho.mas è un vero e proprio compresso tra elettronica e ambient, tra l’ambiente modaiolo della Milano che conta, e una ricerca artistica dal sapore intimo e personale.

INGREDIENTI: Alla base, una capacità estrema di adattamento, di muoversi tra l’elettronica, l’ambient, passando per richiami jazzistici e rigide strutture e giri tipici della musica classica (in fondo, non a caso, il disco si chiama Variazioni – titolo che richiama volutamente le Variazioni Golberg di Bach). Martellante, ossessivo, disturbante. Un vero e proprio viaggio attraverso la musica e le varie sfaccettature ritmiche che nel corso del tempo Tho.mas ha amato e rielaborato, facendole proprie.

DENSITÀ DI QUALITÀ: Un esordio che esplode nel petto, da ascoltare la mattina in metropolitana sfidandosi a stare fermi, un disco che rendi inquieti, che ci porta nei club di Berlino, che ci fa sentire eterei (e un po’ impasticcati). Ciò che stupisce è la capacità di Tho.mas di essere variegato e universale, di riuscire a far pulsare anche i cuori abituati alle chitarre elettriche, a trascinare anche gli intrascinabili. Questo album è per chi non ascolta elettronica, per chi non ha mai messo piede in un club (anche se ogni tanto si è chiesto che cosa significasse), per chi cercava musica per studiare e per lavorare. Un disco che ci dovrebbero invidiare.

Seguici!
Un vero e proprio compresso tra elettronica e ambient, tra l'ambiente modaiolo della Milano che conta, e una ricerca artistica dal sapore intimo e personale
  • 8/10
    Voto - 8/10
8/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *