Nuovo singolo per Marasmo

Secondo singolo per Manuel Marasco, alias marasmo (scritto rigorosamente in minuscolo), dal titolo fuori che anticipa il suo primo Ep. Il cantautore foggiano, classe 1998, torna a far parlare di sè con un brano al limite tra pop, cantautorato e rap, dal linguaggio fresco e attuale che attira non solo i più giovani.

Il brano è nato durante una classica esperienza da studente fuorisede, ovvero la preparazione di un esame, con Umberto Matera, suo collega in Conservatorio poi divenuto suo manager (che ne ha curato la pre-produzione). Con le sue atmosfere tetre e rime taglienti, fuori descrive una sensazione di perenne difficoltà rispetto al nuovo, a ciò che non si conosce. L’esperoenza da fuorisede ha portato Manuel ad imparare tanto, sia sul lato pratico che emotivo, al punto da maturare la voglia di riportare ogni tassello della sua nuova ed intensa vita nero su bianco.

fuori è prodotto da Pierfrancesco Speziale (a.k.a. Labbè) ed esce per iSugo Records, distribuito da Artist First.La copertina è a cura di Francesca Florindi e Federico Massimi.

ASCOLTA QUI IL BRANO:

fuori per me descrive il momento di rottura con la città in cui sono nato e quindi anche la presa di coscienza dell’allontanamento dai miei genitori. – dice marasmo – L’iniziare a vivere di fatto una nuova vita in una città che non conoscevo con persone che non conoscevo e affrontando situazioni e sfide totalmente nuove e che reputavo troppo grandi. Nel testo rifletto su quelle situazioni che mi hanno costretto, fortunatamente, ad andare alla ricerca del mio modo di affrontarle, ad aprire la mente”

BIO: marasmo, come già detto, è nato a Foggia nel 1998. Porta in sé le incertezze dei vent’anni, la freschezza e il background della musica più attuale, ma anche la testa, la sensibilità e gli interessi di un’anima matura. In questi anni ha maturato una buona esperienza live in diversi club e piazze, ma anche salendo sul palco di eventi come il Pescara Jazz. Il palco più noto su cui si è esibito è stato sicuramente quello del 58° Festival di Castrocaro, in cui è arrivato alle semifinali con un inedito nato interamente dalla sua penna. Pescara è la città che l’ha accolto e in cui ha trovato un gruppo – iSugo Records – che sta dando vita a una scena musicale nuova e interessante fatta di artisti diversi fra loro ma uniti da “canzoni saporite, management casareccio e musica sugosa”. È la città che fa da sfondo alle sue esperienze, ai suoi sogni e alla sua speciale ricerca di equilibrio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.