Damo Suzuki in Italia con grandi nomi di casa nostra

Xabier Iriondo (Afterhours), Corrado Nuccini (Giardini Di Mirò), Enrico Molteni (Tre Allegri Ragazzi Morti), Karim Qqru (Zen Circus). Questa la band d’eccezione con la quale Damo Suzuki girerà l’Italia per cinque date a marzo.

In ogni data, con loro sul palco, si alterneranno tanti ospiti diversi: già annunciati Roberto Dellera (Afterhours – The Winstons), Iosonouncane, Emanuele Reverberi (Giardini Di Mirò), Andrea Appino (The Zen Circus), Ufo (The Zen Circus), Motta, Davide Toffolo (Tre Allegri Ragazzi Morti) ai quali si aggiungono: Rodrigo D’erasmo (Afterhours), Enrico Gabrielli (Calibro35, The Winstons) e Fabio Rondanini (Afterhours, I Hate My Village).

Il Damo Suzuki’s Network è un progetto nato nel 1998 per volere del cantante e chitarrista giapponese Damo Suzuki, ex-cantante della storica band Can. La natura del progetto rispecchia quella del suo fondatore: Damo è un giramondo in continuo movimento, uno sperimentatore e un improvvisatore, e così anche il Damo Suzuki’s Network che, mirando a coinvolgere di volta in volta i musicisti più validi del paese in cui approda, si rimodella in continuazione, senza seguire uno schema ben preciso, ma adattandosi al contesto sperimentando e improvvisando.

Il Damo Suzuki’s Network approderà in Italia a marzo 2020 e anche questa volta vedrà la partecipazione di alcuni tra i migliori musicisti provenienti dalle più importanti band italiane.

Ecco le date:

4 marzo 2020 – Milano – Circolo Ohibo’
Biglietto 12€ + d.p. / 15€ alla porta – Tessera ARCI obbligatoria
In vendita sui circuiti Dice e Ticketone

5 marzo 2020 – Torino – Circolo della Musica
Biglietto 15€ + d.p.
In vendita sui circuiti Vivaticket

6 marzo 2020 – Ravenna – Bronson
Biglietto 18€ + d.p. / 20€ alla porta
In vendita sui circuiti Vivaticket

7 marzo 2020 – Pisa – Lumiere
Biglietto 15€ + d.p.
In vendita sui circuiti Do It Yourself a partire dal 17 dicembre

8 marzo 2020 – Roma – Monk
Biglietto 12€ + d.p / 15€ alla porta
In vendita sui circuiti I-ticket

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *