Nuovo singolo per SOLO (& Nobody)

Nuovo singolo per SOLO, in duetto con Nobody, che evolve dalla psichedelia dell’ultima uscita, “Don’t shoot the piano player (it’s all in your head)”, per avvicinarsi ad atmosfere piu’ vicine a dream-pop, synth-pop e dance. “Something (you don’t need)” vuole essere una critica alla società dell’apparire e, in maniera più ampia, alle sovrastrutture che omologano il pensiero, in una sorta di inno al recupero dell’individualità, riflessioni rispecchiate dalla stessa cover art del singolo:

«Nella cover art, la testa di manichino simboleggia la perdita di personalità derivata da un fare conformista, mentre le parti del viso, capelli, occhi, bocca, incollate sul volto impersonale e vuoto, rappresentano il tentativo, fallimentare, di trovare una propria personalità utilizzando parti del corpo altrui, per influenza esterna e non per propria scelta, nel tentativo di emulare personaggi eretti a modello dalla società, una società che ce li fa percepire inarrivabili, irraggiungibili, solo per ricordarci qual è il nostro posto; sullo sfondo, o sul fondo»

“Something (you don’t need)” ha avuto una lunga gestazione, essendo stata inizialmente scritta per il producer Lup Ino, passando poi per le mani di Cosmo. La versione definitiva é stata arrangiata e registrata da SOLO presso il The Bordello Rock ‘n’ Roll Studio e mixata e masterizzata da Edoardo Di Vietri presso l’Hexagonlab Recording Studio“Something (you don’t need)” é estratto dall’album “The importance of words (songs of love, anti-capitalism and mental illness)”, di prossima pubblicazione.

Il singolo é disponibile dal 3 Giugno su tutti gli stores digitali ed é accompagnato da un video diretto da Alberto Cammarano e interpretato da Giulia Sarubbi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.