Nuovo singolo per Sabia

Sabia, cantautore a metà strada strada tra Giorgio Moroder e Alan Sorrenti, pubblica un nuovo singolo dal titolo Socialite. Scopri il video diretto da Duilio Scalici qui.

Secondo capitolo della “trilogia social” il nuovo singolo targato SABIA ci porta dentro al rapporto privato con la rete, specchio riflettente che ci restituisce un caleidoscopio di futili abitudini quotidiane, dove
ognuno si assomiglia sempre più, si conforma sempre più ad un modello unico che ci de-personalizza, racchiudendo tutte le nostre interazioni, le nostre paure, le nostre speranze nel palmo della mano. Il potente inciso: “Cercheremo di uscire di casa, la Terra è piena di umanità anche se adesso forse no” ci sbatte in faccia l’attualità di questo tempo nello spazio di una sola frase, tanto vera quanto amara.

BIO:
Paga pegno a Caronte e a Marylin Manson per scendere negli inferi della socialità moderna e tornare in superficie con otto tracce d’esordio al ritmo di balera ostinata a tutto volume, dove i tastieroni di Moroder incontrano il gusto melodico di Alan Sorrenti. “Antihype Superstar” è il primo disco solista di SABIA, all’anagrafe Angelo Sabia, produttore e musicista toscano già leader della band Gonzaga con la quale ha scritto “Tutto è Guerra” prodotto insieme a Taketo Gohara, album che lo ha portato a condividere il palco con artisti come Negramaro, Giorgio Poi, Enzo Avitabile, Fast Animals and Slow Kids. Alla ricerca di un linguaggio sonoro più esteso che potesse descrivere pienamente il rapporto personale dentro la rivoluzione socialmediatica, SABIA rivolge lo sguardo, ma soprattutto le orecchie, alle esperienze cadenzate di Cerrone, La Bionda, Electric Light Orchestra. La vocalità scompone gli stereotipi e le canzoni inglobano echi lontani di band come i Matia Bazar di Tango, incrociandosi con storie di vita trasversali dove è il ritmo ossessivo a produrre la catarsi che libera dalla banalità quotidiana. “Antihype Superstar” è stato interamente prodotto da SABIA, personale controcanto alla sovraesposizione sociale del sempre e comunque, un bug del sistema dove hype-è-ciò-che-hype-non-è: ascoltarlo d’un fiato ti farà muovere, riflettere, amare, incazzare e forse anche un po’ odiare te stesso e lo stesso Angelo Sabia.

Seguici!
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *