Mary in June: Combustibile (video)

Combustibile è tutto quello che non riusciamo a trattenere, che brucia talmente intenso e veloce da star male, soprattutto dopo, il vuoto che lascia, quello che non c’è. D’altronde le cose più belle son quelle che durano poco, anche se non vorremmo accettarlo. Forse se durassero di più, non sarebbero così belle.

Combustibile è il singolo dei Mary in June che anticipa l’album Tuffo, in uscita per V4V-Records il 18 aprile 2016. Tuffo, prodotto da Giorgio Canali, è l’esordio sulla lunga distanza per il quartetto romano e segue di cinque anni l’EP Ferirsi (autoproduzione, 2011). I Mary in June sono Alessandro Morini, Vincenzo Grieco, Aron Carlocchia e Marco Compagnucci. I Mary in June, come recita la biografia del gruppo, sono dei bravi ragazzi che vanno a dormire presto, che hanno la macchina a metano, fanno la raccolta differenziata e si addormentano grazie alle tisane.

Il video di Combustibile è stato girato da Pierfrancesco Marinelli a Roma, nel quartiere Quadraro, davanti un’opera di Mr. Thoms. Il montaggio è di Francesca Mele, l’interprete è invece Claudio Parise (chissà se è lo stesso che fa Pinuccio in Boris?).

Combustibile è una canzone che suona sporca, come la voce di Alessandro Morini, come Olio, benzina e cherosene o Colore Petrolio, entrambe tracce di Ferirsi. Combustibile ha un testo più diretto rispetto al passato, meno pindarico, ma questo non impedisce che alcuni versi vadano ripetuti più e più volte da chi ascolta prima di essere metabolizzati. Combustibile è una canzone che Vasco Brondi avrebbe potuto scrivere, ma poi non è detto che avrebbe suonato così bene.

quando troverò il tempo per amarti
sarà già domani
quando troverò il tempo per amarti
sarà già domani
o forse ti amerò domani.

Il tour dei Mary in June inizierà a maggio è sara curato da Asap Arts.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.