Interview – Sebaa

Esce giovedì 21 ottobre 2021 per Waves Music Agency Butterfly Radio, l’EP di debutto di Sebaa. Un nuovo mondo stratificato e complesso di influenze, rigorosamente senza genere. Sebaa è dunque un rapper atipico: la musica diventa uno strumento per dire la propria, un esercizio di stile per migliorarsi. Solitamente in un programma radiofonico vengono trasmessi brani di artisti diversi dello stesso genere. In questo caso però, tutto si ribalta: l’artista è uno solo e i generi e le influenze cambiano di brano in brano. Ecco la Butterfly Radio di Sebaa! 
 

Butterfly Radio racconta di me nel periodo antecedente alla pandemia; profuma di normalità.  Ogni brano di questo EP è una dedica a un artista che mi ha formato e che è stato essenziale per la mia crescita personale e artistica. La produzione è stata curata da Luca Moreale e Alberto Chiavone che mi hanno supportato (e sopportato) e che sono stati in grado di trasformare i miei pensieri in musica, aiutandomi a crescere e a conoscermi meglio. È un disco rap influenzato da molti generi differenti, necessari ad esprimere me stesso in un quadro che sia il più completo possibile. Butterfly Radio è il mio biglietto da visita, senza pretese. Buon viaggio.

1. In che modo “la musica è un esercizio di stile per migliorarsi”? Che ruolo ha la musica nella tua vita? 

La musica è quello che mi aiuta ad essere la migliore versione di me stesso (un traguardo ancora lontano). È il mio campo d’azione, è la cosa in cui voglio primeggiare, è quello che mi spinge a migliorarmi e che mi rende felice.

2. Quali sono le influenze musicali che ti hanno portato alla pubblicazione di Butterfly Radio? 

Ogni brano è una dedica ad un artista fondamentale nella mia crescita artistica e personale, in questo ep infatti ho deciso di citare: Chance the Rapper, Mac Miller, Kaytranada, J. Cole, Kendrick Lamar e Kanye West. Oltre a loro ovviamente ci sono molti altri artisti che mi hanno segnato, ma questi sono stati i mentori di ogni brano. Menzione d’onore per Cordae.

3. Butterfly Radio è in effetti un disco rap? 

Sì Butterfly Radio è un disco Rap. Ci sono molte parti cantate, e continuerò a cantare ma, di base sì, è un disco Rap.

4. Siamo abbastanza vittime della cultura dei singoli. Piccole piccole a breve distanza, in attesa di entrare in playlist. Tu come te la vivi?

Male, a me piacciono i progetti, sono fan dei Tape e dei Dischi. Difficile che mi metta ad ascoltare la musica a singoli. Ascoltare un disco è come ascoltare una storia: ogni brano prende un significato più profondo se inserito in un complesso o in un insieme. Fosse per me inciderei solo album.

5. Prossimi step? 

Abbiamo ancora qualche sorpresina legata all’ep. Successivamente invece voglio solo pensare a migliorarmi e rendere questo progetto la miglior versione di me stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.