Interview – Aliperti

Fuori da venerdì 4 marzo per Formica Dischi (distr. Artist First) il nuovo singolo di Aliperti dal titolo Isola. Il cantautore originario di Lucca torna con un altro brano indie-pop per parlarci dell’importanza di trovare una propria dimensione, un luogo sicuro in cui potersi aprire ed essere se stessi.

Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con l’artista:

Come nasce la figura artistica di Aliperti e cosa contraddistingue la sua musica?

Il progetto Aliperti nasce con l’uscita del primo singolo “Fard” a giugno 2020.

Dal punto di vista creativo ho iniziato a scrive le prime canzoni, musica e testo, dai 15/16 anni.

Col tempo mi sono ispirato a diverse correnti musicali come il rock, l’indie e il pop italiano ma anche internazionale.

Raccontaci il tuo ultimo brano: come nasce e come è stata la sua lavorazione?

Nasce in uno stanzone, seduto di fronte a un computer.

Ho suonato un giro di chitarra elettrica che in qualche modo mi ha fatto sentire isolato da tutti i problemi e gli impegni della quotidianità e così ha iniziato a prendere forma la melodia e il testo.

Cosa ne pensi della scena musicale italiana e come pensi di poterla arricchire?

Penso che sia in un momento di stallo, il terreno è fertile per nuove influenze e direzioni musicali. In tal senso sto cercando a mio modo di sperimentare e ricercare nuovi elementi che arricchiscano le mie canzoni.

Quanto sono importanti i social nella riuscita di un progetto musicale?

I social costituiscono un po’ un biglietto da visita, sicuramente abbastanza superficiale, ma necessario per la condivisione della musica. Oggi separare categoricamente le canzoni dal personaggio pubblico è impossibile, anche se questo non significa che ciò sia un bene.

C’è un artista con cui sogni di poter avviare una collaborazione?

Sicuramente Calcutta. Ho sempre apprezzato moltissimo la sua arte e mi piacerebbe molto condividere la fase creativa con lui.

Puoi darci qualche anticipazione sui tuoi prossimi progetti?

“Isola” costituisce il terzo brano di un album che uscirà nel giro di qualche mese. Probabilmente prima di lanciarlo pubblicherò un ulteriore singolo che mi aiuti a raccontare l’intenzione del disco.

Ho molte canzoni pronte e non vedo l’ora di pubblicarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *