I dischi dell’anno 2016

5-1

5. Birthh – Born In The Woods
birthh - Edited

RECENSIONE // STREAMING

Uno stile che è già maturo, un modo ben preciso di creare, ma soprattutto di “sentire” la musica.

Brano chiave: Chlorine

4. Giorgieness – La Giusta Distanza
verdena

RECENSIONE // STREAMING

Pezzi che restano in testa, nelle gambe e nel petto.

Brano Chiave: K2

3. Klimt 1918 – Sentimentale Jugend
klimt1918

RECENSIONE // STREAMING

L’ambizione viene veicolata in modo mirabile e senza lasciar indietro né la tecnica, né il cervello e né il cuore.

Brano chiave: Comandante

2. Soviet Soviet – Endless
sovietsoviet

RECENSIONE // STREAMING

Prova quanto la band sia capace di continuare a dare conferme della propria validità di volta in volta, step dopo step, indipendentemente della strada che sceglie di seguire.

Brano chiave: Pantomime

1. Motta – La Fine Dei Vent’Anni
motta

RECENSIONE // STREAMING

Denso di soluzioni musicali affascinanti e varie, che spaziano tra territori e generi diversi tra loro, un’onda trasversale che sfugge alle etichette e che raccoglie e unisce l’esperienza e la versatilità di Motta alla sapienza magistrale di Riccardo Sinigallia.

Brano chiave: Sei bella davvero

20-15 // 15-10 // 10-5 // 5-1

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.