Pietro Gandetto @ Bar Basso, Milano

Da pochissimo è uscito l’EP di debutto di Pietro Gandetto dal titolo Come in un film, e noi ci siamo trovati nella settimana più fredda dell’anno, avvolti nel calore di un locale demodè di Milano, il Bar Basso, ad ascoltare per la prima volta i brani. Una tavolata di sconosciuti inconsapevoli, un microfono, un giro di Negroni Sbagliati (si dice che sia stato inventato proprio qui, quindi è d’obbligo), incredibilmente c’è anche Malika Ayane, come una qualsiasi di noialtri che è venuta a sentire Pietro Gandetto cantare. Freddo, alcol e musica, sembra già di buttarsi dentro le vacanze di Natale e non sembra esserci atmosfera più perfetta per un ritrovo di quelli che potrebbero essere vecchi amici.

Come un film di Pietro Gandetto è un’autobiografia musicale sincera e sfacciata, di cui riesce a dirti “mi manchi anche se ci conosciamo appena”, un’attitudine sempre più rara in questo momento di rincorsa alle playlist di Spotify ed emulazione costante di altri per raggiungere il cosiddetto algoritmo. E nonostante, siamo tutti d’accordo, Pietro meriti un palco e un pubblico attento che non abbia a che fare contemporaneamente anche con l’aperitivo, allo stesso tempo sembra non esserci situazione migliore per conoscere questo artista, come fossimo a una cena tra amici, con la presenza dell’amico talentuoso che non tarda a farci ascoltare qualcosa.

Pochi brani su base che poi si risolvono subito tra sorrisi e strette di mano, e che lasciano una bellissima e nuova sensazione che speriamo di poter replicare facilmente, riascoltando questo piccolo disco raro che vale davvero la pena non lasciarsi sfuggire.

foto di Simone Pezzolati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.