Clementi Nuccini – Quattro Quartetti @Monk di Roma (foto report)

“Non addio, ma avanti, viaggiatori.”

Dopo La ragione delle mani, una raccolta di racconti firmata da Emidio Clementi e il Notturno Americano , dove la sua scrittura si intreccia con quella di Emanuel Carnevali in un perfetto tributo all’autore e alla letteratura americana;

Emidio Clementi presenta al Monk il suo nuovo progetto musicato da Corrado Nuccini, uno dei fondatori dei  Giardini di Mirò e colonna portante della musica indipendente italianaUn intenso viaggio letterario attraverso le parole di Thomas S. Eliot e i suoi Quattro quartetti, accompagnati dalle illustrazioni di Marco Saccaperni, dando vita a una reinterpretazione inedita. Un’ altra sfida da cui è uscito vincitore e che sancisce il connubio perfetto di questo duo  lasciando esterrefatto il pubblico del Monk .
“Solo con il tempo si conquista il tempo“ frase perfetta per un vero e proprio classico moderno come questo, dotato di una bellezza immortale e tale da riuscire a superare persino lo spettro del tempo e divenire imperituro. Un viaggio all’interno della natura umana, Quattro quartetti come sono quattro i luoghi che fanno da titolo alle diverse sezioni del reading : Burnt Norton, East Coker , The Dry Salvages, Little Gidding .
Innovativo e suggestivo l’accostamento di una lettura ed una recitazione così evocativa,  sfruttando l’elemento ritmico già presente nelle parole di Eliot e fondendolo  a musiche inedite, alternando pianoforte e chitarra. Il risultato: un disco riuscito che riesce a vivere come un’opera a sé stante e ad avvicinare qualunque ascoltatore attento al poema di Eliot.
In apertura a scaldare l’atmosfera con la sua elettronica lenta ed  avvolgente Pier Alberto Valli già leader dei  Santo Barbaro.

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”10″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_slideshow” gallery_width=”600″ gallery_height=”400″ cycle_effect=”fade” cycle_interval=”10″ show_thumbnail_link=”1″ thumbnail_link_text=”[Mostra miniature]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

Seguici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *